Manzano e le Zone Franche Urbane

Il centrodestra in Regione per il rilancio del Manzanese 
Incontro Savino – Driutti per il Distretto Industriale di Manzano e le Zone Franche Urbane 

Sandra Savino, assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione

Sandra Savino, assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione

Si è tenuta il 26 marzo u.s a Trieste, nella sede della direzione regionale Finanze, Programmazione e Patrimonio, alla presenza dell’assessore regionale Sandra Savino, la riunione volta a definire l’inclusione dei comuni appartenenti al Distretto industriale di Manzano nel tavolo tecnico istituito dalla Regione per l’individuazione dei parametri finalizzati all’eventuale istituzione di Zone Franche Urbane (ZFU) in ambito regionale.

“Nostra intenzione – ha dichiarato l’assessore Savino – è di avviare un percorso condiviso con le amministrazioni locali per la formulazione di una proposta al CIPE in merito alla ridefinizione dei parametri socio-economici richiesti ai fini dell’istituzione delle Zone Franche Urbane (ZFU) in regione”. Tra i requisiti principali che vengono presi come metro di misura dal Ministero dello Sviluppo Economico, infatti, figura la presenza di aree svantaggiate caratterizzate da fenomeni di degrado urbano e sociale (con, ad esempio, aumento annuo disoccupazione, calo popolazione, calo iscrizioni scolastiche, chiusure imprese, etc.). Fenomeni che devono essere dimostrati sulla base di puntuali dati statistici, incontrovertibili.

Il sindaco di Manzano Lidia Driutti ha illustrato i problemi legati alla situazione congiunturale attuale, con particolare riferimento al Distretto industriale del Manzanese e, in considerazione delle peculiarità dell’area, si è detta disponibile a fornire tutto il sostegno all’apparato amministrativo regionale per l’istituzione delle ZFU.

Si ricordi come le agevolazioni attualmente previste per le Zone Franche Urbane per le piccole e microimprese consistono in esenzioni da imposte sui redditi, sull’IRAP, sugli immobili di proprietà utilizzati per l’esercizio di nuove attività economiche e sul versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente: interventi di forte impatto economico per le aziende, ma di valenza ben più ampia in ragione dei positivi riflessi socioeconomici che ne deriverebbero.

“La verifica della potenziale istituzione di Zone Franche Urbane in regione si pone in linea con gli indirizzi dell’attuale Giunta – ha affermato Savino a margine dell’incontro -, indirizzi che sono volti a fare gli interessi del territorio e a rivendicare al massimo la particolarità che caratterizza la nostra regione, in primis sotto il profilo della specialità”.

2 thoughts on “Manzano e le Zone Franche Urbane

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...