Parco fotovoltaico a Manzano

parco fotovoltaico manzano

pannelli installati a terra

Dopo il consiglio comunale di sabato 30 giugno 2012 dove l’argomento principale era la proposta di delibera n.33 avente per oggetto “LAVORI DI REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 7,19 MWP E OPERE A
SERVIZIO DELL’IMPIANTO. SOLAR PARK NATISONE S.R.L.. PARERE. ADEMPIMENTI.
” e in seguito al relativo articolo apparso sul Messaggero Veneto sono stato avvicinato da diversi cittadini manzanesi raccogliendo le loro opinioni: tanti sono favorevoli, qualcuno contrario per “questioni ideologiche” e qualcuno mi accusa di aver espresso un voto “allineato”.

Il post nasce quindi per esplicitare le mie motivazioni ad aver espresso parere favorevole.

La proposta di delibera prevedeva in buona sostanza l’adozione di una variante urbanistica per permettere ad una società privata di installare su un terreno agricolo privato un parco solare fotovoltaico. L’area interessa circa 17 ettari vicino all’esistente parco solare in località “Casali Birri”.
La delibera conteneva anche la convenzione mediante la quale la società privata realizzerà e cederà gratuitamente alla cittadinanza di Manzano a titolo di compensazione un impianto fotovoltaico nella zona PIP.

Giustamente il semplice buon senso dice che è preferibile installare i pannelli a tetto piuttosto che su un terreno agricolo.
Quindi in un mondo ideale tutti i pannelli stanno sui tetti (o ad es. nelle cave bonificate e riconvertite al fotovoltaico).

Però è anche vero che:
– viviamo in un mondo reale e non ideale
– quella zona è incolta e “magra” da anni e visto che l’uomo non si nutre di erbacce, almeno non per il momento, non viene rubato terreno all’agricoltura
– con un recente referendum popolare la maggioranza degli italiani si è espressa per abbandonare il nucleare in favore delle energie rinnovabili come il fotovoltaico
– se vogliamo veramente incrementare la produzione energetica da fotovoltaico dobbiamo installare MOLTI mq di pannelli, non nascondiamoci dietro ad un dito (siamo nel mondo reale!)
– per produrre 7,19 MWp (l’impianto oggetto di delibera) sono necessari decine di migliaia di mq e sfido a trovare simili superfici su tetti di edifici in capo ad un unico soggetto (in un mondo reale!)
installare a tetto simili impianti comporta costi e problematiche che rendono svantaggiosa l’operazione rispetto all’installazione a terra (in un mondo reale!)
– il progetto originario era molto impattante e l’amministrazione lo cassò (in ottica di tutela del territorio) proponendo delle riduzioni e modifiche accettate e inserite nella nuova formulazione

Da anni parliamo di attrarre nuovi investimenti su Manzano e quando questi arrivano diciamo NO? Sarebbe un controsenso.
D’accordo che non si tratta di un’apertura di una nuova fabbrica con creazione di posti di lavoro, però un simile investimento permette:
– un introito per le casse del Comune (derivante dall’IMU)
– la realizzazione a cura e spese della società privata di un impianto fotovoltaico da 100 KWp che verrà ceduto gratuitamente al Comune e che genererà introiti per il Comune.

Ricapitolando l’investimento della società privata garantirà alla comunità di Manzano entrate extra di diverse decine di migliaia di euro per i prossimi anni.
Questo permetterà di fronteggiare i sempre minori trasferimenti dello Stato centrale e della Regione (la spending review tanto di moda) e contribuirà (nei limiti) a mantenere invariati i servizi senza alzare le tasse.

Alla luce di tutto questo ho espresso parere favorevole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...