A Manzano si gioca al gioco del cerino?

foto_profiloSono mesi, da quando si è consumata la grottescamente famosa “scissione” in Consiglio Comunale (legittima o pretestuosa a seconda dei p.d.v.), che i Cittadini manzanesi mi fermano per strada e mi chiedono “ma voi giovani non  potete fare qualcosa per risolvere la situazione?
Noi giovani (politicamente) siamo sistematicamente e regolarmente esclusi da queste trame e sottotrame da Prima Repubblica, prova ne è che anche di queste dimissioni ne abbiamo notizia dalla stampa.
Stamane, un signore con i capelli bianchi in testa mi ha detto: sembra il gioco del cerino, a chi resta in mano si scotta le dita e gli altri ridono dietro. Poi ha aggiunto con il tono di chi la sa lunga: ecco, ora il cerino è rimasto a voi e gli altri aspettano nell’ombra in attesa che voi vi bruciate per poi ritornare alla carica con il campo libero e voi ormai bolliti e sput****ti. Qualunque iniziativa prenderete verrà attaccata e voi verrete delegittimati, il metodo BOFFO è sempre in agguato,  ricordati cosa successe alla Revelant anni fa!
Non so se la dietrologia di quel signore sia attendibile o meno, comunque mantengo rispetto e stima dell’operato dei dimissionari come di tutti i colleghi dell’Amministrazione Comunale.

Quisquilie a parte, ai Manzanesi (me compreso) interessa molto di più sapere se ora siamo in grado di amministrare o meno Manzano fino al 2017.
L’unico sistema sensato che mi viene in mente è di costituire (a costo zero!) un nuovo gruppo consiliare “di Autonomia e Responsabilità per Manzano” aperto a tutti gli amministratori che abbiano a cuore il bene di Manzano e dei suoi Cittadini. Un gruppo di larghe intese, alla tedesca, con un programma ovviamente ridimensionato ma fortemente condiviso.

Logicamente le casacche di partito o di corrente rimangono appese sulla porta sennò siamo daccapo. Certo, lasciare la casacca di partito/corrente sulla porta preclude l’ascesa nelle segreterie di partito, ma credo che ora conti molto di più il BENE di MANZANO!
Se ha ragione quel signore di cui sopra, ora inizierà il metodo BOFFO / Revelant anche nei miei confronti.
PS: la costituzione di un nuovo gruppo consiliare “di Autonomia e Responsabilità per Manzano”  è consentito dallo statuto comunale / regolamento del Consiglio e NON prevede indennità per capigruppo ecc. quindi è a costo zero per le tasche dei cittadini.

12 thoughts on “A Manzano si gioca al gioco del cerino?

  1. Mai dubitare che un piccolo gruppo di cittadini impegnati
    possa cambiare il mondo.
    In effetti è così che è sempre andata (Margaret Mead)

    In bocca al lupo Paola

  2. che sia a costo zero ci mancherebbe altro, senno era già una pessima idea in partenza.
    anche io che di certo non ho i capelli bianchi in testa e sicuramente pecco in saggezza lla penso così.
    da fuori, dal mio punto di vista c’è una sorta di gioco delle parti, che non fa bene a nessuno. c’è tanto marcio dentro che viene fatto sparire anzi annegato in un buon taglio di vino quando si esce a fare le serate e si indossa la faccia bella e sorridente, quando di ridere nn c’è piu tempo.
    il Caso ProLoco poi è stato il culmine.
    liberiamo la ProLoco dalla politica!

    • Boh non so che dire, se tu sei convinto di quanto affermi ti prendi comunque la responsabilità. Io comunque rispetto i colleghi e ribadisco che su dimissioni e trame e sottotrame apprendo tutto dalla stampa.

      • Ma scusa, non fate le riunioni di gruppo???? Dopo il consiglio comunale della diaspora il capogruppo non ha convocato una riunione urgente?

      • Ok ok ho capito tutto, prima seminare caos, lasciar maturare e fermentare ben benino fino al caos totale, solo allora arriva LUI a “risolvere” le cose accolto come l’UOMO della provvidenza. Tipico da vecchia scuola da prima repubblica. Giocare a palline sulla pelle della gente: E’ IN QUESTA MANIERA CHE SIAMO ARRIVATI A QUESTA ITALIA SFASCIATA!!!! Mi viene da vomitare! EMIGRARE ALL’ESTERO!

  3. …è furbo eh! , furbissimo e anche quelli che “giocano” con lui. Manzanesi vi svegliate si o no! Io ho capito che devo scegliere l’onestà e la coerenza, la buona volontà e la capacità. Alle prossime e….

  4. Alberto, notoriamente non sono schierato dalla tua parte, ma per quanto di mia conoscenza e per poco che possa valere la mia opinione, ti riconosco onestà morale ed efficienza pragmatica: hai fatto più tu in qualche giorno che qualcun’altro in qualche mese!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...