BCC inaugura a Udine il coworking. Possiamo immaginarlo anche a Manzano?

elezioni amministrative 2012 manzano alberto misano

coworking

Oggi la BANCA di MANZANO, banca con sede principale a MANZANO (da lì il nome) e istituto finanziario di riferimento per il nostro territorio, inaugura a UDINE una struttura per il coworking per il supporto ai nuovi microimprenditori.
Iniziativa lodevole a cui vanno le mie più sentite congratulazioni.
Come cittadino manzanese mi rammarica però che la scelta del luogo sia ricaduta su UDINE e non su MANZANO, visto che da tempo (si veda ad es. la mia campagna elettorale) vado proponendo un COWORKING da realizzarsi a MANZANO e per i MANZANESI. A dicembre 2012 avevo anche organizzato un convegno per sensibilizzare cittadini e istituzioni proprio su questo tema.
Finora l’ostacolo maggiore che ho riscontrato è, ovviamente, l’argomento fondi che scarseggiano sempre.
Ritengo che questi momenti di congiuntura economica sfavorevole, che ci impongono una razionalizzazione delle spese, siano una buona opportunità per fare squadra.
Questo post costituisce partanto un PUBBLICO APPELLO al direttore della BCC Zanutto e al presidente Zamò che prendano in considerazione anche un COWORKING a MANZANO.

Da Cortina una bella lezione

Andrea Franceschi - Un sindaco in esilio

Andrea Franceschi – Un sindaco in esilio

Andrea Franceschi, un sindaco in esilio. Una storia e un libro che spiegano a chiare lettere (grazie “purtroppo” alle dure prove occorse sul campo al sindaco Franceschi) le dinamiche che sottendono il rapporto fra AMMINISTRATORI LOCALI, PUBBLICI FUNZIONARI e CITTADINI.
Dinamiche (spesso assurde) che dovrebbero essere conosciute soprattutto da tutti quelli che alzano con tanta prontezza il dito e la voce contro gli amministratori locali standosene comodamente in poltrona o al bar ignorando quanto sia complicato (in molti casi) tenere il pallino in mano.
Ringrazio la Festa della Sedia di Manzano e il circolo “Spritz Letterario” per avermi fatto conoscere la storia del sindaco di Cortina d’Ampezzo.

Consiglio Comunale

Lunedì 20-05-2013 alle ore 19:00, presso la sala consiliare del Comune di Manzano, sita in Palazzo Torriani via Natisone n.34
è convocato il 9° Consiglio Comunale del mandato 2012-2017.

L’ordine del giorno è scaricabile (formato PDF) dal sito del Comune.

Ricordo che si tratta di una seduta pubblica ed è auspicabile un’ampia partecipazione dei cittadini-elettori.

Burp!

burp!

burp!

Qualche giorno fa ho ricevuto una telefonata tra le tante.
Prima di rispondere, rammento velocemente che il nome sul display corrisponde ad una persona che non sento/vedo da quasi due anni, da quando avevo assistito all’anteprima di un suo spettacolo. Rispondo immaginando di trascorrere qualche piacevole minuto di evasione.
Invece la voce dall’altro capo del telefono esordisce bruscamente in questo modo: “Siccome mi hanno detto che sei salito al potere…”
Se essere diventato consigliere in un Comune di neanche 7.000 abitanti significhi “salire al potere”… vabbè, ognuno può pensarla come vuole…penso tra me lasciando correre mentre la voce prosegue chiedendomi senza mezzi termini se avessi potuto procurargli agganci con questo o con quell’altro affinchè lui potesse proporre i suoi spettacoli al Comune, chiedere contributi ecc….
A quel punto ho logicamente tagliato corto, invitandolo a consultare l’elenco telefonico come farebbe chiunque debba proporre qualcosa a qualcun’altro senza cercare scorciatoie più o meno legittime.

Da amministratore sono rimasto basito, da cittadino sono rimasto schifato.

In questi giorni di campagna elettorale per le votazioni regionali e provinciali, preceduti dalle campagne per le politiche per l’elezione di Camera e Senato della Repubblica, si è detto tutto e il contrario di tutto sulla politica, sull’antipolitica, sulla destra, sulla sinistra, su Grillo, su Monti, sul malaffare, sui riciclati in questa o quella lista, sulle corruttelle, sul sistema che va cambiato, sui vecchi che devono lasciare lo spazio ai giovani…ecc. ecc.

Però mi chiedo io: se continuiamo a ragionare sempre con le stesse logiche del giovane che mi ha telefonato…il nostro Paese non ha grosse speranze.
Mi auguro che non tutti i giovani siano come quell’ex-compagno di liceo che mi ha telefonato.

Consiglio Comunale

Mercoledì 27-02-2013 alle ore 19:00, presso la sala consiliare del Comune di Manzano, sita in Palazzo Torriani via Natisone n.34
è convocato l’8° Consiglio Comunale del mandato 2012-2017.

L’ordine del giorno è scaricabile (formato PDF) dal sito del Comune.

Ricordo che si tratta di una seduta pubblica ed è auspicabile un’ampia partecipazione dei cittadini-elettori.

Riqualificazione professionale – opportunità di ricollocamento

La riqualificazione professionale è fondamentale per il ricollocamento

La riqualificazione professionale è fondamentale per il ricollocamento

Oggi si è tenuto presso la “Sala blu” del Comune di Manzano un importante incontro informativo sulle opportunità di ricollocamento nel mondo del lavoro.
L’evento, organizzato e promosso dal COMUNE di MANZANO, dalla sigla sindacale FILCA CISL di UDINE e dall’ente di formazione IAL FVG di UDINE era volto a illustrare come attraverso specifici Corsi/Percorsi di Formazione per lavoratori soggetti a procedure di mobilità, sia possibilie incrementare notevolmente le possibilità di trovare un ricollocamento in ambito lavorativo innalzando e/o diversificando la propria formazione.
I corsi, gratuiti per i partecipanti grazie al contributo del fondo FondImpresa – link http://www.fondimpresa.it, potranno essere modulati sulle richieste/aspirazioni dei lavoratori in cerca di collocamento, avranno una durata di 400-500 ore con stage in azienda e supporto nel cercare un nuovo collocamento rispondente al percorso seguito.

Se conosci lavoratori in mobilità interessati segnala questa iniziativa. Per darne risalto ti invito anche a condividerla tramite email/facebook. Grazie.

Consiglio Comunale

Mercoledì 19-12-2012 alle ore 19:00, presso la sala consiliare del Comune di Manzano, sita in Palazzo Torriani via Natisone n.34
è convocato il 7° Consiglio Comunale del mandato 2012-2017.

L’ordine del giorno è scaricabile (formato PDF) dal sito del Comune.

Ricordo che si tratta di una seduta pubblica ed è auspicabile un’ampia partecipazione dei cittadini-elettori.

Resoconto del Convegno “Nuove opportunità di lavoro per Giovani e Imprese”

saluto del Sindaco di Manzano Lidia Driutti

saluto del Sindaco di Manzano Lidia Driutti

Un veloce resoconto del convegno “TRADIZIONE E INNOVAZIONE – Nuove opportunità di lavoro per Giovani e Imprese” tenutosi a Manzano il 28 novembre 2012.
Interessanti e ricchi di spunti gli interventi. Solo un paio di flash. Le aziende, tramite il programma A.M.V.A., possono beneficiare di contributi (5.500 o 4.700 Euro a seconda dei casi) per l’assunzione di giovani apprendisti.
Inoltre la dott.ssa Alessia Bo di Italia Lavoro ci ha anticipato che a breve uscirà un bando, curato sempre da Italia Lavoro, per il passaggio generazionale delle microimprese. I giovani fino a 35 anni potranno ricevere dei contributi (in via di definizione) per rilevare le attività storiche (negozi, botteghe…i cui proprietari abbiano anche compiuto i 55 anni di età). In questo modo viene favorito il ricambio generazionale, si creano opportunità di lavoro e si evita che venga disperso il know-how dell’azienda.

Alberto Misano - Consigliere del Comune di Manzano

Alberto Misano – Consigliere del Comune di Manzano – delega alle politiche attive del lavoro

Il testo del mio intervento:
Parliamo di sostegno alle aziende, ai lavoratori, di percorsi formativi e di lavoro che manca. In mezzo a tutto questo mi ha molto colpito l’analisi annuale del Sistema informativo Excelsior di Unioncamere (unione delle camere di commercio) e Ministero del Lavoro, presentata a Verona in occasione di Job&Orienta lo scorso venerdì.
Il comunicato stampa recita:
Unioncamere, occupazione: 65mila “introvabili” nel 2012 – La “bandierina” degli irreperibili ai Termoidraulici nel Lazio, ai progettisti informatici in Lombardia e ai camerieri in Trentino Alto Adige.
Scorrendo i dati si scopre come a fronte di circa 400.000 assunzioni (non stagionali) nel 2012, circa 65.000 siano state di difficile/difficilissima reperibilità. In un momento congiunturale avverso, LE AZIENDE HANNO FATICATO A REPERIRE IL 16% DELLA FORZA LAVORO sia tra i neolaureati sia tra i neodiplomati.
Nei laureati difficili da reprerire si va dal settore informatico ai progettisti ma anche a figure come il revisore contabile. Nei diplomati si va dal termoidraulico all’area delle telecomunicazioni a quella del legno/arredo.
Non è che sul mercato del lavoro non ci siano ingegneri, progettisti o esperti in telecomunicazioni. E’ che le aziende faticano a trovare profili adeguati alle proprie richieste.
Perchè questa difficoltà? I MOTIVI PRINCIPALI sono:
1) PREPARAZIONE. Non solo ultra-settoriale ma viene richiesta una preparazione trasversale che metta il candidato in condizione di interagire con aree differenti
2) INTEGRAZIONE CURRICOLARE. I neo-lavoratori hanno poca dimestichezza con le dinamiche aziendali e con la “pratica”. E’ necessario quindi un rafforzamento sistematico dei percorsi di alternanza scuola-lavoro.
3) MAGGIORE SPIRITO DI SQUADRA. I neo-lavoratori sono poco abituati a lavorare in gruppo.
4) MAGGIORE FLESSIBILITA’.

convegno Manzano  Alberto MisanoDetto questo, c’è da dire che al giorno d’oggi se non si trova un lavoro dipendente è necessario in qualche modo crearselo. In tal senso va il progetto COWORKING-LAVORARE AGGREGATI dell’Amministrazione Comunale di Manzano. Progetto volto a favorire l’imprenditorialità dei giovani.
Si sa che tutti i buoni propositi, per passare alla concretezza, hanno bisogno di risorse economiche. Di questi tempi tra spending-review, tagli e razionalizzazioni i margini di manovra sono limitati. La spinta naturale è quindi quella dell’aggregazione (altre Amministrazioni Comunali limitrofe potrebbero aggregarsi). C’è anche l’eventuale ricorso a finanziamenti regionali, nazionali o eurpoei che purtroppo non abbiamo ancora individuato per questa finalità. Spiace tra l’altro che l’assessore regionale Brandi,invitata a questo convegno, non abbia potuto partecipare questa sera in quanto le avrei volentieri rivolto una richiesta in tal senso.

P.S. Approfitto di questo post per invitare chi fosse interessato al progetto COWORKING-Manzano a farsi avanti.

Consiglio Comunale

Giovedì 29-11-2012 alle ore 19:00, presso la sala consiliare del Comune di Manzano, sita in Palazzo Torriani via Natisone n.34
è convocato il 6° Consiglio Comunale del mandato 2012-2017.

L’ordine del giorno è scaricabile (formato PDF) dal sito del Comune.

Ricordo che si tratta di una seduta pubblica ed è auspicabile un’ampia partecipazione dei cittadini-elettori.

Consiglio Comunale

Mercoledì 26-09-2012 alle ore 19:00, presso la sala consiliare del Comune di Manzano, sita in Palazzo Torriani via Natisone n.34
è convocato il 5° Consiglio Comunale del mandato 2012-2017.

L’ordine del giorno è scaricabile (formato PDF) dal sito del Comune.

Qui è scaricabile (formato PDF) l’integrazione all’ordine del giorno.

Ricordo che si tratta di una seduta pubblica ed è auspicabile un’ampia partecipazione dei cittadini-elettori.

Consiglio Comunale

Mercoledì 08-08-2012 alle ore 19:00, presso la sala consiliare del Comune di Manzano, sita in Palazzo Torriani via Natisone n.34
è convocato il 4° Consiglio Comunale del mandato 2012-2017.

L’ordine del giorno è scaricabile (formato PDF) dal sito del Comune.

Ricordo che si tratta di una seduta pubblica ed è auspicabile un’ampia partecipazione dei cittadini-elettori.

Monti e De Gasperi

monti russia

Monti in visita in Russia

Oggi tutti i giornali riportano la frase di De Gasperi che il premier Mario Monti ha citato nella sua prima visita in Russia in qualità di capo del Governo italiano:“Un politico guarda alle prossime elezioni, uno statista alle prossime generazioni”.

Più di qualcuno mi ha ricordato che io citai la stessa frase in campagna elettorale.
E’ vero, citai la stessa frase ma andai oltre. Nel senso che aggiunsi:

“sono convinto che oggi più che mai tutti noi dobbiamo sentirci un po’ statisti”.

Nel senso che tutti noi, indifferentemente dal ruolo che abbiamo nella società e vista la situazione non incoraggiante in cui viviamo, dobbiamo operare per il bene delle prossime generazioni, ognuno secondo le proprie possibilità.
Chi può poco faccia poco, chi può molto faccia molto!

Solo per cronaca questo pensiero fu anche il leitmotiv del mio spot elettorale.

Consiglio Comunale

Sabato 30-06-2012 alle ore 11:00, presso la sala consiliare del Comune di Manzano, sita in Palazzo Torriani via Natisone n.34
è convocato il 3° Consiglio Comunale del mandato 2012-2017.

L’ordine del giorno è scaricabile (formato PDF) dal sito del Comune.

Ricordo che si tratta di una seduta pubblica ed è auspicabile un’ampia partecipazione dei cittadini-elettori.

Consiglio Comunale

Mercoledì 13-06-2012 alle ore 18:00, presso la sala consiliare del Comune di Manzano, sita in Palazzo Torriani via Natisone n.34
è convocato il 2° Consiglio Comunale del mandato 2012-2017.

L’ordine del giorno è scaricabile (formato PDF) dal sito del Comune.

Ricordo che si tratta di una seduta pubblica ed è auspicabile un’ampia partecipazione dei cittadini-elettori.

Consiglio Comunale

Oggi mercoledì 23-05-2012 alle ore 19:00, presso la sala consiliare del Comune di Manzano, sita in Palazzo Torriani via Natisone n.34
è convocato il primo Consiglio Comunale del mandato 2012-2017.

L’ordine del giorno è scaricabile (formato PDF) dal sito del Comune.

EDIT: il primo punto è stato cambiato in
SURROGA CONSIGLIERE DIMISSIONARIO ED ESAME DEGLI ELETTI ALLA CARICA DI SINDACO E DI CONSIGLIERE COMUNALE E DELLE CONDIZIONI DI ELEGGIBILITA’ E DI INCOMPATIBILITA’ DI CIASCUNO DI ESSI. ADEMPIMENTI.

Ciò si è reso necessario per le dimissioni di un consigliere del gruppo Lega Nord (Annamaria Chiappo) e la conseguente nomina a consigliere del primo dei non eletti di quel gruppo (il consigliere regionale Ugo de Mattia).

Provocazioni

MODE [“tra il serio ed il faceto”] = ON

Il grandissimo comico friulano Sdrindule, al secolo Ermes di Lenardo, nei suoi spettacoli è solito tratteggiare i triestini come poco inclini al lavoro e molto inclini al più appagante “magnar & bevar”.

Analizzando gli accessi al mio BLOG ho notato che il post Oleis – Festa dell’Olio e dintorni in pochissimi giorni di pubblicazione ha superato di gran lunga (il doppio) i click del post IL COWORKING – LAVORARE AGGREGATI che è in linea dalla nascita del BLOG.

Siccome il BLOG è a carattere locale, immaginavo che il traffico fosse in larga parte locale. Probabilmente invece ho molti accessi dall’area giuliana, oppure il virus si è diffuso… 🙂

MODE [“tra il serio ed il faceto”] = OFF

festa dell'olio e dintorni

grande evento

MODE [“ripensamenti”] = ON

Notando la notevole differenza di interesse suscitata dai due argomenti, quasi quasi durante la campagna elettorale mi conveniva puntare esclusivamente su UN’ALTRA DELLE MIE PROPOSTE ELETTORALI, forse avrei raccolto più consenso e magari ora sarei assessore.

MODE [“ripensamenti”] = OFF

PS: sì lo so che la notizia del giorno è il nuovo sindaco di Parma e che dovrei dire qualcosa. Ma ormai tutti hanno detto tutto (o quasi). Comunque se qualche temerario vuole sapere come la penso clicchi qui e legga il mio commento su un blog “terzo”.

Pirla o principianti?

Premesso che questo blog (e chi scrive) è garantista (meglio precisarlo per evitare querele 😉 ) e che per la legislazione italiana fino al terzo grado di giudizio non si può definire COLPEVOLE Tizio o Caio, con questo post mi limito a riportare notizie di cronaca.

Da diverso tempo tengono banco sui media le accuse (fondate o meno?) riguardanti l’utilizzo improprio dei rimborsi elettorali.

Ad es. sulla home page di Affaritaliani.it di oggi si parla di rimborsi elettorali dirottati con altre finalità per:

Inoltre come si legge su Lavoce.info QUI e QUI, le spese elettorali sostenute dai partiti ammontano a circa UN QUINTO dei rimborsi ricevuti(il partito spende 100 e viene rimborsato per 500) e tali rimborsi non riguardano (purtroppo o per fortuna ?!) le elezioni amministrative (quelle del sindaco e consiglio comunale).

Accà nisciun’è fess’

Quindi tutti noi candidati alle recenti amministrative che ci siamo autofinanziati la campagna elettorale di tasca nostra siamo dei pirla o semplicemente dei principianti?

Partite IVA

Il Dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia comunica che il 51,3% delle aperture delle partite Iva a marzo è dovuto a giovani fino a 35 anni. E riguarda sempre questa fascia di età il maggior aumento rispetto al corrispondente mese del 2011: +23,4%.

La distribuzione per natura giuridica delle nuove partite Iva a marzo conferma anche la netta preponderanza delle persone fisiche nelle aperture di partita Iva (quota del 77,7%) e, tra le altre forme giuridiche, le società di capitali raggiungono il 14,2%.
Se si confrontano i dati con il mese di marzo de 2011, si nota che l’incremento generale è dovuto alle persone fisiche che, con il loro aumento del 14,3%, controbilanciano il calo di aperture relativo alle forme societarie. Riguardo alla ripartizione territoriale delle aperture, il 41,5% di esse si è registrato al Nord, il 23,2% al Centro, il 35,2% al Sud ed Isole.

coworking manzano

coworking manzano

La classificazione per settore produttivo evidenzia che il commercio registra il maggior numero di aperture di partite Iva: il 22,2% del totale, seguito dalle attività professionali con il 15,8%. Anche il settore agricolo mostra un deciso aumento di aperture (+14,3%), mentre un leggerissimo calo si nota nel gruppo industriale (-0,8%), causato dal settore edilizio (-2,4%). Relativamente alle persone fisiche, la ripartizione per sesso vede i maschi aprire circa il 65% di partite Iva.

Tornando ai giovani, l’aumento delle aperture di partite Iva da parte degli under 35 dimostra quanto il lavoro autonomo stia diventando, in alcuni casi, l’unico modo per accedere al mondo del lavoro.

La proposta elettorale di aprire un COWORKING a MANZANO va quindi nella giusta direzione.
Mi auguro solo che la burocrazia riesca a darci risposte in tempi accettabili.

Fonte articolo: Soldi e Lavoro

Invito

Questa sera (10 maggio 2012) presso Agriturismo Driutti (frazione San Lorenzo) dalle ore 20:00 ci sarà l’occasione per festeggiare il risultato elettorale e ringraziare tutti i sostenitori.

Un’occasione anche per conoscere meglio i followers di questo blog.

Analisi della consultazione

Nell’attesa che venga fissata la prima seduta del Consiglio Comunale, analizziamo i risultati della consultazione elettorale.

A Manzano:
affluenza 67,19% (73% nel 2007)
Un piccolo calo, si temeva molto di più.
Manzano fortunatamente non è una piazza dove dilaga l’astensionismo, per cui le diverse posizioni dei manzanesi si possono ritenere ben rappresentate nel Consiglio Comunale 2012-2017.

analisi voto manzano

analisi voto manzano

Il mio risultato:
43 preferenze, di cui il 60% nel seggio Oleis-Rosazzo e il 40% a Manzano e restanti frazioni (eslcuso Manzinello dove non ho raccolto consenso).
Il numero di preferenze mi consentono, per un solo voto, di entrare in Consiglio.
Nonostante questo lo ritengo un successo, anche perchè i candidati erano oltre 100 ed è stata la mia prima campagna elettorale.
Tenendo in considerazione le preferenze non posso ritenermi un consigliere “di peso” ma mi impegnerò ugualmente a condurre in porto il progetto COWORKING.

Un dato comune a tutte le coalizioni è il rilevante numero di voti attribuiti al candidato sindaco senza l’espressione di una preferenza al candidato consigliere.
Questo, cari elettori, NON è bene!

Rilevante è anche il voto “distratto” (errori nell’attribuire la preferenza o il voto di lista) che ha portato ad annullare purtroppo alcune schede.

A livello nazionale:
Si parla di crollo del PDL, del PD, della LEGA, di successo dell’antipolitica e del Movimento 5 Stelle.

Personalmente non credo che le elezioni amministrative rappresentino un test attendibile per questo o quel partito-movimento.
Come abbondantemente sostenuto nei vari post e video precedenti, sono convinto che nelle amministrative le persone contino molto di più delle casacche che indossano, siano esse rosse, verdi, azzurre o stellate (un esempio su tutti la conferma di Tosi a Verona con la Lega ai minimi termini di consenso).

Non condivido l’equazione antipolitica=Movimento 5 stelle.
Piuttosto ritengo anche questo un modo di fare politica, condivisibile o meno.
A tal proposito seguirò con interesse l’amministrazione del comune di Sarego.

Link a un’interessante analisi sul come è stato votato il Movimento 5 stelle.
In buona sostanza: in questa tornata elettorale si nota come nei partiti tradizionali la preferenza sia stata data alle persone di cui si ha fiducia e conoscenza diretta, aldilà dell’appartenenza a questo o quel partito.
Il Movimento 5 stelle invece ha avuto tanti voti come lista ma pochi come preferenza. Si è data cioè molta fiducia al “marchio” 5 stelle, prescindendo dal fatto che i candidati fossero in larga parte poco conosciuti.