Provocazioni

MODE [“tra il serio ed il faceto”] = ON

Il grandissimo comico friulano Sdrindule, al secolo Ermes di Lenardo, nei suoi spettacoli è solito tratteggiare i triestini come poco inclini al lavoro e molto inclini al più appagante “magnar & bevar”.

Analizzando gli accessi al mio BLOG ho notato che il post Oleis – Festa dell’Olio e dintorni in pochissimi giorni di pubblicazione ha superato di gran lunga (il doppio) i click del post IL COWORKING – LAVORARE AGGREGATI che è in linea dalla nascita del BLOG.

Siccome il BLOG è a carattere locale, immaginavo che il traffico fosse in larga parte locale. Probabilmente invece ho molti accessi dall’area giuliana, oppure il virus si è diffuso… 🙂

MODE [“tra il serio ed il faceto”] = OFF

festa dell'olio e dintorni

grande evento

MODE [“ripensamenti”] = ON

Notando la notevole differenza di interesse suscitata dai due argomenti, quasi quasi durante la campagna elettorale mi conveniva puntare esclusivamente su UN’ALTRA DELLE MIE PROPOSTE ELETTORALI, forse avrei raccolto più consenso e magari ora sarei assessore.

MODE [“ripensamenti”] = OFF

PS: sì lo so che la notizia del giorno è il nuovo sindaco di Parma e che dovrei dire qualcosa. Ma ormai tutti hanno detto tutto (o quasi). Comunque se qualche temerario vuole sapere come la penso clicchi qui e legga il mio commento su un blog “terzo”.

Oleis – Festa dell’Olio e dintorni

Dal 25 al 27 maggio ritorna “Olio e Dintorni” (ottava edizione), la manifestazione dedicata all’olivo e all’olio d’oliva a Oleis* – Manzano (UD).

COME ARRIVARE A OLEIS

Guide all’assaggio, un convegno sulle tecniche di coltivazione dell’olivo, corsi di potatura, interventi sul rapporto tra l’olio e la nostra salute e tra l’ambiente e la qualità dell’olio; ma anche eventi culturali, mostre, musica, corsi di cucina per bambini, laboratori didattici fino al corso per imparare l’antica arte di fare il pane in Abbazia di Rosazzo: tutto questo nell’edizione 2012 di Olio e Dintorni – manifestazione nata dalla collaborazione tra la locale Associazione Arc Oleis & Dintorni e il Comune di Manzano, con il patrocinio della Regione con Ersa, Provincia di Udine e numerosi altri Enti – in programma dal 25 al 27 maggio 2012, come sempre nei suggestivi scenari di Villa Maseri a Oleis e dell’Abbazia di Rosazzo.

oleis olio e dintorni

Oleis olio e dintorni – VENERDI

L’edizione 2012 si aprirà venerdì 25 maggio alle ore 18.00 con l’inaugurazione dell’esposizione Olivarelli, una degustazione e un laboratorio alla scoperta delle caratteristiche sensoriali dell’olio extravergine di oliva. Ritorna la terza edizione del Premio Olio dell’Abbate, a cui aderiscono 17 aziende regionali. Il premio al primo classificato sarà consegnato domenica 27 maggio alle ore 13.00 ad Oleis in villa Maseri, in chiusura del convegno internazionale in programma nell’ultima giornata dalle ore 9.30.

Oleis olio e dintorni - pag.2

Oleis olio e dintorni – SABATO

Sabato 26 maggio alle ore 9.30, a Villa Maseri, appuntamento con l’ERSA regionale per la lezione di potatura e di coltivazione; alle 15 spazio al test sensoriale internazionale quindi il Corso di cucina per i piccoli chef e il convegno in Abbazia dal titolo “Pane buono? Istruzioni per l’uso”. Alle 19.00 sarà presentato il mensile QB, web media partner della manifestazione e poi spazio alla tradizionale Cena con il vignaiuolo (prenotazioni al numero 338 1473352).

Oleis olio e dintorni - pag.3

Oleis olio e dintorni – DOMENICA

Domenica 27 maggio, l’appuntamento è alle 8.30 con la 3a Marcia non competitiva “Atòr pai roncs di uelis e badie”, tra villa Maseri e l’Abbazia di Rosazzo, dove invece a partire dalle 14 si svolgerà un corso dedicato all’arte di fare il pane. Per chi ama la musica classica, inoltre, alle ore 11:30, nella Chiesa di San Giovanni Battista e San Nicolò di Oleis potrà anche assistere al concerto del Quartetto d’archi Vidolee. Per tutto il giorno continueranno le degustazioni, le esposizioni curate dall’Associazione culturalegno e gli appuntamenti per gli addetti ai lavori, come il covegno internazionale, in programma alle 9.30 a villa Maseri.

* PICCOLA CURIOSITA’: il toponimo “Oleis” deriva proprio da “olio” in quanto nell’antichità il territorio di Oleis era coltivato a oliveti dai frati benedettini di stanza nell’Abbazia di Rosazzo.

COME ARRIVARE A OLEIS